Lo studio Azab sostituisce le pareti divisorie con tende azzurre in un appartamento di Bilbao

Lo studio di architettura Azab ha progettato una casa di famiglia a Bilbao che gioca con l’umorismo e la sorpresa.

Rinominato Ready-made home, l’appartamento ha due camere da letto e si trova in un edificio degli anni ’60 che si affaccia su una piazza con ampie finestre che ruotano da nord a sud. Invece di essere visti come limiti, l’insolito piano semicircolare e le partizioni radiali hanno portato gli architetti a concepire un layout flessibile e aperto.

Ciò che proponiamo qui è un approccio senza pregiudizi in cui lo spazio si allontana da quell’idea classica di una successione di spazi specializzati e segregati”.

Le pareti divisorie sono state rimosse ovunque ad eccezione delle camere da letto e sostituite con tende azurre e arredi. La cucina e il soggiorno sono stati collocati nella parte anteriore dell’appartamento con vista sulla piazza, mentre i bagni nella parte posteriore.

Le tende hanno un connotazione teatrale e giocosa, invitano l’abitante a giocare con esse, a cambiare lo spazio e a giocare con i misteri, le contraddizioni e i paradossi che la privacy ci offre oltre la moralità“, ha detto Zaib.

Il telaio di rinforzo in acciaio posizionato  tra i pilastri esistenti è stato lasciato a vista e laccato in giallo, diventando così un altro elemento centrale e decorativo dell’appartamento.

Il colore è stato usato anche per evidenziare altri elementi della casa, come il blu delle porte, l’estrattore della cucina rosa baby e i piedi verdi della console che sorregono unl piano in marmo recuperato.

Il pavimento in marmo che incornicia la cucina come un tappeto è un elemento originale della casa che è stato recuperato.

Photography by Luis Diaz Diaz

 

Read the post in ENGLISH – Lee la entrada en ESPANOL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2020 · Mariana Bettinelli · Theme by 17th Avenue