Appartamento Klinder, il nuovo progetto residenziale di Colombo and Serboli

Oggi nel blog vi porto a visitare un bellissimo appartamento a Barcellona dove il colore si mixa perfettamente alla purezza dello stile nordico e ai dettagli originali in stile Liberty dell’appartmento.

Si tratta del nuovo progetto residenziale dello studio Colombo and Serboli. Se mi leggete da un po’ di tempo, saprete che amo moltissimo i lavori di questi due giovani architetti e infatti avevo già condiviso altri loro lavori proprio qui sul blog (link 1link 2link 3).

Questo progetto è un chiarissimo e riuscitissimo esempio di come, solo usando il colore, si possano ridimensionare gli spazi, dividere visivamente gli ambienti e dare carattere ad una casa.

Il Klinker Apartment si trova all’interno di un edificio in stile Liberty nel quartiere El Born di Barcellona e funge da casa vacanze per una famiglia proveniente dalla California. L’appartamento, prima dell’intervento dello studio Colombo and Serboli, durante una prima ristrutturazione aveva subito un incendio che aveva distrutto gran parte dei nuovi elementi.

Allo studio è stato quindi chiesto di effettuare una seconda ristrutturazione a basso costo ( gran parte del budget era stato investito nella prima ristrutturazione) incentrata su semplici modifiche estetiche e senza apportare modifiche alla disposizione dell’appartamento. “La sfida è stata quella di prendere gli spazi e dar loro un nuovo senso, cambiarne il significato e gli usi senza spostare i muri, per dare così una nuova interpretazione degli spazi”.

Il colore è stato quindi lo strumento principale con cui gli architetti sono riusciti a dare una nuova interpretazione degli spazi. L’utilizzo delle tinte a “blocchi di colore” è uno dei caratteri distintivi dello studio Colombo and Serboli.

Il living si caratterizzava per una forma piuttosto stretta e lunga e un soffitto molto alto che contribuiva a rendere visivamente la stanza ancora più stretta. L’applicazione e l’accurata scelta dei colori hanno contribuito a ridimensionare la stanza.

La cucina, posizionata al centro della stanza e in posizione di passaggio, è stata dipinta completamente nella tinta arancio/terracotta (armadietti, paraschizzi, pavimento, pareti e soffitto). Questa scelta, insieme al controsoffitto dove è stata nascosta la canna fumaria, crea visivamente una separazione tra la cucina e l’angolo living, distingue chiaramente i due spazi e le due funzioni d’uso e fa sembrare la stanza anche più grande.

I soffitti, sia del soggiorno che della camera padronale, sono stati tinteggiati con un colore scuro: questo accorgimento ridimensiona l’altezza della stanza compensando i difetti di proporzione perchè “abbassa” visivamente il soffitto.

La metà inferiore delle pareti del soggiorno è stata invece dipinta di un colore sabbia-beige, creando quello che i due architetti hanno definitivo un “orizzonte artificiale”: “Allarga visivamente gli spazi, in una casa altrimenti proporzionalmente verticale“.

Anche per le due camere da letto si è scelto di dipingere solo la metà inferiore della stanza questa volta in una tinta verde salvia: un colore che infonde una sensazione di benessere e tranquillità ed è quindi perfetto per conciliare il relax e il riposo.

 

Project: CaSA – Colombo and Serboli Architecture

Photos by Roberto Ruiz

 

Read the post in ENGLISH – Lee la entrada en ESPANOL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2020 · Mariana Bettinelli · Theme by 17th Avenue